Seguici su:
Cerca
Articoli Recenti
Categorie
Archivio
Fase lunare

First Quarter Moon
First Quarter Moon

The moon is currently in Capricorn
The moon is 5 days old
Solar Dynamics Observatory 2020-10-22T11:20:56Z
Observatory: SDO
Instrument: AIA
Detector: AIA
Measurement: 193
Statistiche
Total 1530 3285
Today 3 23
This Week 18 58
This Month 125 267

Articoli marcati con tag ‘Agosto’

Agosto 2019, che osservare ?

CARTE DEL CIELO

Orizzonti –> NORDESTSUDOVEST <– e –> ZENIT <–

Luna

Novilunio il 1, Plenilunio il 15

Pianeti

Mercurio: Buona osservabilità mattutina nella parte centrale del mese: il 9 si trova alla massima distanza dal Sole (19°) del mese; il 12 sorge circa 1 ora e 30 minuti prima del Sole. A fine mese torna inosservabile.

Venere: Praticamente inosservabile, il 14 entra in congiunzione con il Sole.

Marte: Praticamente inosservabile, a Settembre entra in congiunzione con il Sole.

Giove: Protagonista del cielo estivo e ben visibile fino a poco dopo la mezzanotte.

Saturno: Reduce dalla congiunzione del mese scorso rimane ben visibile per gran parte della notte.

Urano: Osservabile nella seconda metà della notte, sorge a oriente intorno alla mezzanotte. (al limite dell’occhio nudo, consigliato uso di telescopio).

Nettuno: Osservabile per quasi tutta la notte, il mese prossimo entra in opposizione al Sole. (indispensabile uso di telescopio)

Plutone: Reduce dall’opposizione al Sole del mese scorso rimane osservabile per quasi tutta la notte. (data la sua scarsa luminosità è indispensabile un buon telescopio per vederlo).

Eventi:

Sera del 3:Brindisi e Degustazioni sotto le stelle” serata, a cui parteciperemo, organizzata dal Circolo Carismi presso Villa la Selva a San Miniato (PI).

Sera del 7:Il Mercoledì della Lumaca“, vi aspettiamo con i nostri telescopi al Parco della Lumaca a Pietrasanta.

Notte del 9: Congiunzione Luna e Giove.

Sere del 11 e 12: “Il Parco delle Stelle“, vi aspettiamo con i nostri telescopi all’Oasi LIPU di Massaciuccoli.

Notti del 11 e 12: Congiunzione tra Luna e Saturno (l’11) e sorpasso da parte della Luna (il 12).

Notte tra il 12 e il 13: Lo sciame meteorico delle Perseidi è nel suo massimo, data la presenza della Luna quasi piena il momento migliore è nella seconda parte della notte, quando la Luna è ormai bassa sull’orizzonte.

Cieli Sereni !

Fonti: Commissione divulgazione UAI – Unione Astrofili Italiani e Wikipedia.

Agosto 2018, che osservare ?


CARTE DEL CIELO

Orizzonti  —>  NORD  –  EST  –  SUD  –  OVEST  <—  e  —> ZENIT <—

Nella notte tra il 12 e il 13 ci sarà la massima attività dello sciame meteoritico più atteso dell’Estate: Le Perseidi.

Luna:

Novilunio l’11, Plenilunio il 26.

Pianeti:

Mercurio: Inosservabile a inizio mese entra in congiunzone con il Sole il 9. A fine mese torna visibile e raggiunge la massima distanza dal Sole arrivando a sorgere circa 1 ora e 30 minuti prima dello stesso.

Venere: Ancora visibile per tutto il mese, ma l’intervallo di tempo disponibile continua a calare sensibilmente.

Marte: Reduce dalla grande opposizione del mese scorso rimane ancora ben visibile per gran parte della notte.

Giove: Rimane osservabile nelle prime ore della sera ad inizio mese.

Saturno: Continua a tramontare sempre prima ma rimane comunque ben visibile nella prima parte della notte.

Urano: Continua ad anticiparsi ed arriva a sorgere poco prima della mezzanotte a ENE. (al limite dell’occhio nudo, consigliato l’uso di un telescopio).

Nettuno:  Ormai osservabile per quasi tutta la notte, il mese prossimo entra in opposizione al Sole. (oltre i limiti della visibilità ad occhio nudo, è indispensabile un telescopio).

Plutone: Reduce dall’opposizione del mese scorso rimane osservabile per gran parte della notte tutto il mese. (data la sua scarsa luminosità è sempre indispensabile un buon telescopio per osservarlo). 

Eventi:

Notte tra il 12 e il 13: Massimo dello sciame meteorico delle Perseidi.

Sera del 14: Congiunzione tra una Luna e Venere.

Sera del 17: Congiunzione tra Luna e Giove.

Sera del 21: Congiunzione tra Luna e Saturno.

Sera del 23: Congiunzione tra Luna e Marte.

Cielo Profondo:

Ammasso Globulare di Ercole (M13 o NGC6205): visibile nell’omonima costellazione.

Nube Stellare del Sagittario o Nube delle Caustiche (M24): Ammasso Aperto visibile nella costellazione omonima.

Nebulosa Manubrio (M27 o NGC6853): visibile nella costellazione della Volpetta.

Ammasso del Presepe (M44 o NGC2632): Ammasso aperto visibile nella costellazione del Cancro.

Galassia di Andromeda (M31 o NGC224): Galassia a spirale nell’omonima costellazione.

Pleiadi (M45): Ammasso aperto visibile nella costellazione del Toro.

 

Cieli Sereni  😀

Fonti: 
Commissione Divulgazione UAI – Unione Astrofili ItalianiWikipedia