Cielo del Mese, Marzo 2022

La sintesi della rubrica dedicata al Cielo del Mese di Marzo:

CIELO DI MARZO 2022

Oltre all’arrivo della Primavera, gli eventi del mese riguarderanno i pianeti visibili al mattino prima del sorgere del Sole.

EQUINOZIO DI PRIMAVERA: il 20 marzo – alle ore 16:33 (15:33 TU – Tempo Universale).

Cielo di Marzo 2022 #SOLE

La durata del giorno supererà quello della notte, l punti in cui sorge e tramonta il Sole supereranno l’Est ed Ovest esatto per proseguire il cammino in direzione Nord-Est e Nord-Ovest rispettivamente.

Giove: il 5 marzo il pianeta gigante si trova in congiunzione con il Sole. Per buona parte del mese rimane quindi inosservabile, troppo vicino al Sole.

Alla fine di marzo si potrà tentare una difficile osservazione del pianeta gigante ancora molto basso sull’orizzonte orientale.

Questa apparizione segnerà l’inizio di un periodo particolarmente spettacolare per il cielo del mattino.

Praticamente tutti i principali pianeti visibili ad occhio nudo saranno osservabili tra le prime luci dell’alba, distribuiti tra le costellazioni del Capricorno e dell’Acquario.

Potremo ammirare facilmente Venere, Marte e Saturno. Da registrare la staffetta tra Mercurio e Giove. Giove torna visibile molto lentamente. Nel frattempo Mercurio scompare mentre si avvia all’imminente congiunzione con il Sole:

Cielo di Marzo 2022 #PIANETI

La danza dei pianeti e della Luna genererà una serie di congiunzioni.

Oltre alle frequenti congiunzioni Luna – pianeta, si verificheranno innumerevoli suggestive congiunzioni tra i pianeti, tutte al mattino presto:

Cielo di Marzo 2022 #CONGIUNZIONI

Vista l’assenza dei pianeti, in orario serale dovremo accontentarci di altri tipi di osservazioni.

Per osservare i transiti della ISS – Stazione Spaziale Internazionale, dovremo attendere diversi giorni:

Cielo di Marzo 2022 #OSSERVARE_LA_STAZIONE_SPAZIALE

Nella seconda metà del mese si verificheranno numerosi transiti nelle ore che seguono il tramonto.

Le costellazioni del periodo :

Cielo di Marzo 2022 #COSTELLAZIONI

Il cielo è ancora dominato dalle grandi costellazioni invernali: rispetto al mese di febbraio le troveremo però più spostate verso sud-ovest, mentre nelle prime ore della notte nel cielo orientale fanno la loro apparizione le grandi costellazioni zodiacali del Leone e della Vergine. Percorrendo lo zodiaco troviamo anche la piccola e debole costellazione del Cancro a separare i Gemelli dal Leone.

Buone Osservazioni e Cieli sereni.

Fonte: Commissione Divulgazione UAI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.