Giugno 2021, Cielo del Mese

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021

L’appuntamento periodico di ogni mese di giugno è naturalmente quello con l’inizio della stagione estiva.

Solstizio d’Estate :

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021#SOLE

Quest’anno il solstizio cade il 21 giugno, precisamente alle ore 03 e 32 minuti TU (TU = Tempo Universale, corrispondente all’ora del fuso orario di Greenwich).

L’orario, espresso nell’ora legale estiva attualmente vigente (TU + 2 h), corrisponde alle ore 05.32 .

Gli ultimi giorni di Primavera ci regalano un appuntamento significativo, l’Eclissi parziale di Sole del 10 giugno :

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021#ECLISSI_SOLARE_DEL_10_GIUGNO

In Italia il fenomeno sarà di entità molto limitata, ma è pur sempre un evento suggestivo e piuttosto raro.

L’eclissi sarà anulare a latitudini molto settentrionali (Groenlandia, ecc.), e l’Italia è al limite meridionale dell’osservabilità dell’eclissi parziale.

Nel centro nord si vedrà una minuscola porzione di disco solare occultata dalla Luna.

Al link indicato sono disponibili alcune simulazioni del massimo dell’eclissi in alcune città.

Valgono le consuete raccomandazioni per la sicurezza della vista, non guardare mai il Sole senza adeguata protezione.

Pianeti:

come nel mese precedente, i protagonisti sono ancora divisi in due gruppi.

Venere e Marte visibili la sera, mentre Giove e Saturno sono osservabili nella seconda parte della notte.

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021#PIANETI

Di conseguenza anche le congiunzioni tra Luna e pianeti sono divise tra serali e mattutine.

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021#CONGIUNZIONI

Da segnalare una suggestiva configurazione per il 23 giugno, quando Marte attraverserà l’ammasso del Presepe (M 44) nella costellazione del Cancro.

Per percepire l’ammasso è sufficiente un binocolo. Sarà un soggetto da fotografare!

Ricordiamo la nuova rubrica del cielo del mese, che si aggiunge a quelle dedicate ai transiti della Stazione Spaziale e dei satelliti Starlink:

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021#OSSERVARE_LA_STAZIONE_SPAZIALE_CINESE_TIANHE-1

Naturalmente è più piccola e meno luminosa della ISS, ma si vede ad occhio nudo.

Costellazioni :

http://divulgazione.uai.it/index.php/Cielo_di_Giugno_2021#COSTELLAZIONI

In tarda serata sarà possibile vedere sull’orizzonte a Sud-Est la costellazione dello Scorpione, dove troviamo la brillante Antares, una supergigante rossa.

Rimanendo lungo lo Zodiaco, Lo Scorpione è preceduto dalla Bilancia e seguito dal Sagittario. A Ovest potremo invece osservare in successione il lento tramontare delle grandi costellazioni del Leone e della Vergine.

L’Ofiuco è l’estesa costellazione situata sopra lo Scorpione; molto estesa ma poco spettacolare a causa dell’assenza di stelle particolarmente luminose, è nota per il suo ruolo di “tredicesima costellazione zodiacale”.

Allontanandoci dall’eclittica, alte nel cielo notiamo le due stelle più brillanti del cielo estivo: la più occidentale è Arturo, nella costellazione del Bootes.

Più a oriente troviamo Vega (costellazione della Lira), uno dei vertici del “triangolo estivo” con Deneb (Cigno) e Altair (Aquila).

Cieli sereni e Buone Osservazioni!

Fonti: Commissione divulgazione UAI – Unione Astrofili Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.